Battiscopa e pavimenti in resina

La scelta del battiscopa non è poi così scontata: meglio in contrasto, in perfetta armonia oppure non usarlo? Una delle domande più frequenti quando si vogliono dei pavimenti in resina è: "battiscopa si o battiscopa no?"

Battiscopa si o battiscopa no? scarica la nostra guida per scoprire quante e quali sono le soluzioni di battiscopa si prestano per essere posati con i pavimenti in resina.

Quale battiscopa scegliere?

I pavimenti in resina non necessitano, rispetto alle mattonelle e il parquet, di battiscopa; perchè la resina, durante la posa, è un materiale semi liquido, pertanto il rivestimento arriverà a filo muro, niente fessure e giunti da coprire quindi! Ma il battiscopa, se la parete non è di resina o una superficie lavabile, è necessario per non sporcare il muro durante le operazioni di pulizia. Ti proponiamo alcune alternativi che vanno dall'eliminare il battiscopa, con i pavimenti in resina, oppure battiscopa in contrasto o addirittura che si mimetizzano con la parete, oppure in resina in continuità con il pavimento. C'è una regola però da ricordare che è quella di non utilizzare il battiscopa se non serve, come i muri in pietra oppure nei bagni dove le pareti sono già rivestite in materiali impermeabili, in genere, il battiscopa non è un elemento di arredo e se posato dove non è necessario è inutile e anche antiestetico.

Ti proponiamo alcune idee: tradizionali e non convenzionali di come abbiamo risolto la questione, per alcuni committenti, sia dal punto di vista estetico che della praticità! Scarica la guida!
Stampa   Email